donnaascoltadonna-terapia di gruppoA volte abbiamo la sensazione che le persone che ci stanno accanto non si accorgano veramente di noi. Che non riescano a capire il nostro umore, le sensazioni che proviamo.
Oppure, al contrario, abbiamo l’impressione di non capire, come se il mondo fosse in un qualche modo, strano e assurdo.

E’ così che ci sentiamo ESTRANEE, non appartenenti a quello che ci circonda.

Del resto veniamo continuamente bombardate dall’ideologia dominante, che ci dà del mondo una VISIONE UTILITARISTICA in cui la società sembra composta da individui isolati.
Individui che devono competere e non possono concedersi il lusso di relazioni affettive e solidali.

E’ un mondo senza SPERANZA, in cui non c’è spazio per incontrare gli altri e nemmeno per imparare ad ascoltarsi e capire che cosa è veramente importante.

E’ per questo che un gruppo ci può restituire un FEEDBACK diverso e può essere il luogo in cui ritrovare quel filo conduttore che ci mette in contatto con noi stesse e con il mondo che ci circonda.

Danila Cremonini

Share Button