Quarta testimonianza…

Sono sempre stata una persona che capiva l’importanza e soprattutto il ruolo dello psicologo nella vita di alcune persone ma non nella mia..a me non serviva, fino a quando sono cascata in un vortice nero..ma anche lì, ingenuamente,  pensavo di potercela fare da sola.

Che aiuto in più poteva darmi lo psicologo? Per me in quel momento non c’era via di uscita..non c’era un modo per farmi accettare una realtà così devastante..solo la parola mi terrorizzava.

Invece mi sbagliavo..e di grosso!! Sotto consiglio del mio ragazzo ho deciso di provare…tanto peggio non potevo sentirmi..e così passo dopo passo, seduta dopo seduta sono finalmente riuscita ad accettare quello che mi era successo, e soprattutto a capire veramente che la sclerosi multipla era solo un neo sul mio corpo..non doveva condizionare la mia vita, aveva soltanto iniziato a farne parte.

In conclusione posso dire che la mia esperienza è stata sicuramente positiva, una boccata d’aria fresca dopo mesi di apnea..soprattutto perché sono migliorata sotto tanti altri punti di vista, avendo raggiunto una maggiore conoscenza di me stessa e senza neanche accorgermene!

Share Button