Quinta testimonianza

Ho cercato aiuto dappertutto, nelle amiche, nelle persone adulte, negli insegnanti e i loro consigli mi aiutavano ma per breve tempo.

Pensai di rivolgermi ad un professionista per un problema specifico: avevo dei disturbi di ansia e mi chiedevo quale fosse la terapia e l’orientamento più adatto alla risoluzione di questo problema.

Ma poi parlando con lo psicologo mi sono resa conto che il sintomo più evidente è solo la punta di un iceberg e la risoluzione del sintomo non equivale a conoscere la causa che l’ha generato…

Non è come prendere la pillola per il mal di testa.

Così ho iniziato questo percorso terapeutico che, non mi ha cambiato la vita, ma mi ha aiutata a conoscere e a modificare alcuni aspetti di me e questo mi ha permesso di consolidare la mia identità.

G.

Share Button